Animazione 3D a confronto

L'animazione 3D: il confronto fra i software.

Nel mercato dell’animazione 3D ci sono molti software: quali scegliere?

Quante volte ti sarà capitato di lavorare a quel progetto 3D e di non sapere come terminarlo. Come riprodurre quel materiale o rappresentare quel riflesso, e come se non bastasse, in movimento. Avrai pensato che occorre conoscere un po’ tutti i software per l’animazione 3D per poter dare il meglio. Anche solo per conferire una forma digitale in tre dimensioni alle idee. E nel mercato c’è tanta scelta di programmi per l’animazione 3D, sia gratuiti sia a pagamento, sia per sistema operativo Windows sia per Macintosh e anche per Linux. Poi starai pensando che il tuo PC non è proprio nuovo, per cui occorre fare i conti anche con le risorse hardware a disposizione. E la scelta, naturalmente, si restringe. Quindi, da dove parti a scegliere il software per animare in 3D?

Quale software scegliere per l'animazione 3D?

Una piccola guida e alcuni suggerimenti per scegliere il proprio software per l’animazione 3D.

Cosa significa fare animazione 3D.

Già, perché la domanda potrebbe proprio essere questa: cosa significa fare animazione tridimensionale? Si chiama animazione digitale, in senso più ampio e generale, altrimenti nota come computer animation, una parte della grafica computerizzata, quell’insieme di tecnologie informatiche – sia software sia hardware – applicate al settore dell’animazione. L’animazione digitale ha iniziato a diffondersi negli anni sessanta e, dopo le prime sperimentazioni in ambiente accademico e alcuni test di concetto, le prime applicazioni commerciali furono rappresentate dalla produzione delle grafiche e degli effetti speciali per i lungometraggi e le sigle dei programmi in televisione. Eppure, fin da subito, le tecniche per l’animazione al computer si svilupparono alla stessa velocità di crescita della potenza di calcolo nei computer. Un rapporto molto stretto.

Le prime sperimentazioni di animazione tridimensionale presero vita dallo sviluppo della classica animazione bidimensionale disegnata, a testimonianza di come è sempre stata la creatività umana a condurre la crescita delle tecniche di animazione 3D. Quando si pensa alle tecnologie e al know-how della computer animation non bisogna soltanto pensare all’industria cinematografica, ma aprire lo sguardo anche ad altri settori, quali i videogiochi, la pubblicità e le serie di cartoon destinati alla televisione, dove sovente queste tecnologie si affiancano alle tecniche di animazione tradizionale che spesso assumono un gusto molto vintage.

Per cui, scegliere un software di animazione in 3D significa innanzitutto conoscere la cultura dell’animare in tre dimensioni, prima ancora che degli strumenti da utilizzare. In seguito, i propri obiettivi e la propria passione guideranno nella scelta. Ma vediamo alcuni software professionali fra i più noti e utilizzati per fare animazione tridimensionale.

L'animazione 3D: il confronto fra i software.

Il software per l’animazione 3D rappresenta una scelta strategica per il proprio lavoro.

Autodesk Maya per animare in 3D.

Un applicativo assai apprezzato per creare personaggi, animazione e rendering in diversi settori. È Autodesk Maya a essere parecchio utilizzato dalle case di produzione cinematografica. Maya trova il suo polo di eccellenza nella Character Animation: si tratta del programma più utilizzato per gli action movie 3D e per sviluppare modelli in tempo reale destinati all’industria del gaming. Disponibile sia per sistema Windows che per Macintosh, Maya gestisce formati di file diversificati come .ai, .aiff, .dae, .dxf, .dwg, .eps, .fbx, .maya, .mel, .obj, .stl.

Un ottimo software: Cinema 4D.

Di sicuro è da annoverare fra i migliori applicativi per l’animazione 3D in circolazione. Cinema 4D è prodotto e distribuito da Maxon e si fa apprezzare per le sue prerogative di post-produzione nei lungometraggi. La ragione risiede nelle funzionalità avanzate di cui dispone, specie il texturing, l’illuminazione e la modellazione 3D. E poi non bisogna dimenticare la sua ampia compatibilità, ad esempio con Adobe After Effects e Adobe Illustrator.
Molto apprezzato anche nel campo della Motion Graphic, Cinema 4D è compatibile con piattaforme Windows e Macintosh.

Animare con 3D Studio Max.

Risalta di sicuro per completezza perché Autodesk 3D Studio Max costituisce uno fra i programmi più completi della galassia 3D. Proprio grazie alla sua fama si possono trovare online diversi plugin, insieme a una ricca scelta di materiali. Non solo completezza, 3DS Max è anche uno dei software più versatili: con il suo ricco set di strumenti si possono gestire rendering animati per l’architettura, merito della base Autodesk, e allo stesso tempo si possono modellare veri e propri personaggi 3D. Purtroppo è compatibile solo con Windows.

C’è anche Rhinoceros 3D.

Da non dimenticare, Rhinoceros 3D anima in tre dimensioni, e con un plugin dedicato che si chiama Bongo. Attraverso di esso si possono realizzare animazioni professionali di oggetti con viste direttamente nella finestra di Rhinoceros, risparmiando tempo a esportare il modello 3D in diversi software esterni. Più in particolarte, è possibile visualizzare le animazioni con modalità differenziate di ombreggiatura e successivamente procedere al rendering del file animato. Per vedere l’avanzamento del proprio progetto di animazione, e mostrarlo a un cliente, è possibile trascinare la linea del tempo, in modo molto intuitivo.

L’animazione in tempo reale con KeyShot.

La creazione veloce, accurata e sorprendente di contenuti visivi in tre dimensioni è possibile, utilizzando KeyShot. Questo grazie al flusso di lavoro in tempo reale che consente di vedere istantaneamente i risultati, riducendo il tempo necessario per la realizzazione dei contenuti medesimi. Peraltro, KeyShot si basa su un’interfaccia utente assai semplice e minimale, ma che allo stesso tempo consente di visualizzare tutte le opzioni necessarie. Infine, aspetto non certo trascurabile quando si lavora in 3D, KeyShot ottimizza tutti i core disponibili nell’hardware, in ogni fase del lavoro.

Per il gaming: Unity 3D.

Un ambiente di sviluppo piuttosto completo quello offerto da Unity 3D, destinato alla creazione di videogame per i sistemi operativi più diversi: MacOS, Windows, Xbox, PlayStation, iPhone e Android. Da scegliere se il proprio obiettivo è l’animazione per il gaming.

In ogni caso, per ogni software di animazione 3D e per approfondire le tue necessità di formazione nel CAD, FormadHoc dispone di un’area molto ricca di corsi, visitala nel sito web.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Richiedi informazioni su tutti i corsi nella Tua zona.

Compila qui il modulo.