Rhinoceros 3D: le novità della versione 6.

Rhinoceros 6: le novità in evidenza e i corsi a Como, Erba, Lomazzo.

Rhinoceros 6: le novità in evidenza per la creazione, la documentazione, la modellazione delle superfici in tre dimensioni.

Rhinoceros 3D: a cosa serve.

Nel panorama dei software per la modellazione 3D, Rhinoceros riveste un ruolo molto importante, per le sue prerogative uniche, assai apprezzate dai professionisti del settore. Grazie al suo illimitato set di strumenti per la modellazione free-form 3D, con questo applicativo è possibile modellare qualsiasi forma, a prescindere dalla sua complessità. E la modellazione 3D deve rispettare criteri di accuratezza e, ormai sempre più spesso, di emozione e impatto. Per questo Rhino è molto completo, per le stesse ragioni è scelto da un pubblico affezionato di designer 3D. Non solo. Con questo software straordinario viene assicurata la precisione necessaria per il design di prodotto, la creazione di prototipi, la progettazione generale, fino all’analisi e alla realizzazione di qualsiasi modello, da una spilla a un’astronave. Aspetto non trascurabile, la compatibilità con tutti i programmi di design 3D, disegno tecnico, CAM, ingegnerizzazione, analisi, rendering, animazione, persino illustrazione. Inoltre, Rhinoceros è molto valido per la lettura e la riparazione di mesh complicate e di file IGES (Initial Graphics Exchange Specification), un formato dati neutrale per lo scambio di dati, file grafici e informazioni tra sistemi CAD.

Eppure a fare la fortuna di questo software 3D è proprio la sua accessibilità: Rhino, con un buon corso di formazione, è facile da imparare e l’utente viene subito gratificato dai risultati ottenuti. La sua interfaccia non distrae, consentendo la concentrazione sul progetto e la sua visualizzazione. Poi la velocità, anche su un laptop medio: non è richiesto alcun hardware specifico, niente risorse faraoniche oppure onerosi requisiti di sistema.

Insomma, Rhino è una piattaforma di sviluppo per centinaia di prodotti specifici, non richiede costi di manutenzione particolari, con un prezzo di acquisto molto interessante.

Rhinoceros 6: le novità in evidenza e i corsi a Como, Erba, Lomazzo.

Rhinoceros 6: le novità in evidenza e la correzione di errori minori, combinando le funzionalità simili in singoli comandi per migliorare l’applicazione.

Le novità della versione 6 di Rhinoceros 3D.

Nella sua ultima versione, questo software risulta notevolmente arricchito di funzioni, ma soprattutto, da ora questo modellatore 3D così versatile, è disponibile anche per Mac OSX. Il suo processo di sviluppo, inizialmente solo per Windows, ha seguito l’obiettivo di eliminare tutti gli ostacoli possibili dal flusso di lavoro. Il risultato è un software più veloce, capace di gestire progetti di gruppo e modelli molto più grandi. Oggi Rhinoceros 6 rappresenta la versione più stabile della sua lunga storia.

Innanzitutto, la novità più rilevante è costituita dall’integrazione completa di Grasshopper, il famosissimo linguaggio di programmazione visuale. Adesso Grasshopper non è più in versione beta, ma vive in un ambiente di sviluppo stabile. Non indifferente, il rinnovamento dei flussi di lavoro che richiedevano correzioni per una loro resa più produttiva.

Un accento di notevole importanza, in questa nuova release, è posto sulla presentazione: durante quasi ogni fase progettuale è necessario catturare l’attenzione della clientela, dei collaboratori e, più in generale, del pubblico. La nuova release di Rhino aiuta gli utenti a presentare il proprio lavoro in due modi:
• bozza;
• alta risoluzione.
Grazie a modifiche sostanziali delle funzionalità di rendering, dei materiali o della normale acquisizione della vista, adesso la presentazione del progetto e il confronto con il pubblico e i partner risulta più facile e veloce.

Rhinoceros 6: le novità in evidenza e i corsi a Como, Erba, Lomazzo.

Rhinoceros 6: la funzionalità Crea2D è stata riprogettata integralmente per fornire risultati migliori, più eleganti, veloci e personalizzabili.

Il disegno nella versione 6 di Rhinoceros 3D.

La funzionalità Crea2D è completamente riprogettata, nell’intento di fornire risultati migliori, più eleganti, veloci e personalizzabili. Interfaccia utente sempre chiara e un’usabilità migliorata, con un maggiore controllo sui risultati, per una visualizzazione del disegno 2D ancora più accurata.
Le linee nascoste, i piani di ritaglio e il calcolo delle loro intersezioni, le silhouette a scena intera e l’applicazione del comando Crea2D a tutti gli elementi – come mesh, blocchi, punti e oggetti di annotazione – fanno di questo nuovo Rhinoceros 3D una release davvero completa, anche per il disegno in due dimensioni.

Se vuoi incrementare le tue conoscenze di modellazione 3D, per lavoro o per studio, chiedi informazioni sul nostro corso di Rhinoceros 3D:

Consenso al trattamento dei dati da parte di FormadHoc, secondo il disposto del Regolamento UE 679/2016 (GDPR) e l'Informativa sulla Privacy pubblicata nella homepage di questo blog (compilazione necessaria).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Richiedi informazioni su tutti i corsi nella Tua zona.

Compila qui il modulo.