I migliori motivi per studiare lo spagnolo.

Il tempo val la pena di spenderlo bene, specie nell’apprendimento di una nuova lingua. E sono molte le ragioni che spingono a mettersi sulla grammatica, a fare conversazione, a esercitarsi nelle situazioni pratiche che una nuova lingua suggerisce. Per lavoro, per svago, per semplice amor di cultura, lo studio di una nuova lingua apre in ogni caso gli orizzonti del pensiero. Quindi perché, fra le altre, studiare lo spagnolo? Ci sono dei motivi che, più di altri, spingono a valutare lo studio di questa lingua? Innanzitutto essa è una delle più parlate al mondo, posizionandosi addirittura al quarto posto, dopo il cinese mandarino, l’inglese e l’hindi/urdu. Le stime calcolano 450 milioni di parlanti spagnolo, distribuiti in molte nazioni, ben 21 su entrambe lo sponde dell’Oceano Atlantico. Ovviamente si parla in Spagna e in molte nazioni del Centro e del Sud America. Persino negli Stati Uniti lo spagnolo è molto parlato.

Come mettersi a studiare lo spagnolo? Vediamolo.

Cosa spinge a studiare lo spagnolo? Molti buoni motivi, sia pratici sia culturali.

Quali sono le migliori ragioni per cui vale la pena di studiare lo spagnolo?

Innanzitutto questa lingua è la più studiata fra le lingue romanze (francese, portoghese, italiano e rumeno), che sono assai vicine alla nostra, quindi è facile da apprendere. Poi perché sono in aumento gli scambi culturali e le importazioni dei prodotti da e con la Spagna. In effetti, dal 2014, la Spagna ha registrato una crescita economica per quattro anni consecutivi (con un tasso superiore al 3% negli ultimi tre anni), tornando ai livelli precedenti la crisi e ponendosi ben al di sopra della crescita media registrata nell’Eurozona (2,4% nel 2017, fonte: Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale). E i dati sono incoraggianti anche nelle proiezioni più attuali. Il FMI e la Commissione Europea stimano una crescita per l’economia spagnola del 2,6% nel 2018 (un decimo superiore alle previsioni precedenti) e del 2,1% nel 2019. Non solo, la Spagna rappresenta anche una porta privilegiata per accedere ad altri mercati: America Latina e Nord Africa. In particolare, i Paesi del Sud America stanno vivendo un importante periodo di crescita economica. Il MERCOSUR e l’accordo di libero scambio fra i paesi di origine ispanica e il Nord America (ALADI, Comunità Andina, CACM, NAFTA, G3) hanno creato notevoli aspettative. Grazie a essi è atteso un considerevole sviluppo economico di tutte le nazioni sudamericane.

Ragioni industriali e commerciali, sì, ma allo stesso tempo culturali e turistiche. La Spagna è uno dei mercati europei più attraenti, con 46 milioni di potenziali consumatori, e non solo. Essa offre un bacino supplementare di oltre 70 milioni di turisti che visitano il paese ogni anno. Sono dunque ragioni assai valide per pensare di investire nell’apprendimento della lingua spagnola.

Perché si sceglie di studiare lo spagnolo?

Spagna, e non solo (qui le mura di Avila): viaggi, svago e affari. Perché scegliere di studiare lo spagnolo?

Quali sono i consigli pratici per studiare lo spagnolo più rapidamente?

Su tutti, di sicuro e anche per i meno appassionati, ascoltare la musica. Nella patria della pasión, come la chiamano loro, è impossibile non ascoltare e non voler ripetere qualche bella ballata romantica, il cui ritmo lento e melodioso aiuta assai nella pronuncia dei vocaboli. Poi, non solo la musica. Anche guardare le telenovelas, prodotto tipicamente ispanico, aiuta molto. Le conversazioni in esse sono molto semplici e allo stesso tempo anche molto teatrali.

Inoltre, valgono sempre i consigli per le altre lingue: leggere i libri con testo originale e sfogliare i magazine che, con le loro immagini, aiutano a memorizzare e ad associare molto correttamente i vocaboli e le situazioni. In ogni caso è bene scrivere le parole che interessano, sviluppandole nelle frasi, per non ridursi a uno sterile esercizio mnemonico e per stimolare la propria creatività linguistica. Ad esempio, non limitarsi a dire paella, ma sforzarsi di scrivere il vocabolo in frasi compiute, come “questa paella è gustosa” oppure “mi piace questa varierà di paella“. La produzione di frasi in un lingua straniera aiuta molto, non solo nell’apprendimento dello spagnolo.

Studiare lo spagnolo per gli affari.

L’apprendimento di una lingua, specie se condotto per motivi professionali o lavorativi, potrebbe dover essere certificato. Il BULATS, acronimo di Business Language Testing Service, è, in pratica, lo standard di riferimento globale per certificare le competenze linguistiche utili nel mondo del lavoro e delle professioni. L’ideatore di questo test per le lingue è Cambridge ESOL, in collaborazione con il Goethe Institut, Alliance Française e Universidad de Salamanca. Esso è finalizzato alla valutazione della conoscenza, appunto in ambito professionale, dello spagnolo e allo stesso tempo dell’inglese, del francese e del tedesco.

Per tutte le informazioni sui Corsi di Spagnolo FormadHoc, visita la pagina nel sito web.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Richiedi informazioni su tutti i corsi nella Tua zona.

Compila qui il modulo.